Yorkshire Terrier – Origini, caratteristiche, carattere e altre curiosità

Yorkshire Terrier

Origini dello Yorkshire Terrier

L’antenato dello Yorkshire Terrier proviene dalla contea dello Yorkshire (Gran Bretagna), nato dall’incrocio di varie razze tra cui lo Skye Terrier, il Dande Dinmont Terriere, il Black and Tan Terrier e il Maltese. I creatori dello “Yorky” erano minatori che necessitavano di un cane di piccola taglia per cacciare i topi che infestavano le gallerie. E’ molto diffuso nella sua patria, l’Inghilterra, ma anche in America e negli altri stati europei. In Italia ha rischiato di scomparire dopo le Guerre mondiali, ma in seguito ha riacquistato il favore del pubblico.

Caratteristiche dello Yorkshire Terrier

E’ un cane di piccola taglia, alto circa 25 centimetri e del peso di 3,5 chilogrammi al massimo. La testa è piuttosto piatta; il muso non è troppo lungo e termina con un tartufo nero. Gli occhi sono di media grandezza, scuri, intelligenti; le orecchie sono a forma di V, piccole, portate erette e ben coperte di pelo. Il corpo è compatto, le zampe sono dritte e i piedi sono tondi. La coda è inserita a livello della schiena e viene amputata.

Pelo dello Yorkshire Terrier

E’ lungo su tutto il corpo, di tessitura fine, perfettamente liscio e lucido come la seta. Il colore è blu acciaio scuro dall’occipite alla base della coda, mescolato con peli fulvi o scuri. Su petto, cranio, orecchie e arti il pelo è fulvo, di colore più o meno intenso. Il pelo deve ricadere perfettamente ai due lati del corpo e spesso è necessario raccogliere il lungo ciuffo che ricopre gli occhi. Alla nascita i cuccioli hanno il pelo nero e solo entro l’anno di età acquisiscono le focature caratteristiche.

Carattere dello Yorkshire Terrier

E’ un cane affettuoso e sensibile, coccolone con i padroni ma molto diffidente nei confronti di estranei o di altri cani.

Impiego dello Yorkshire Terrier

Conserva ancora parte dell’agilità che lo contraddistingueva quando era impiegato come cacciatore di topi, ma ora è considerato un ottimo cane da compagnia.

Curiosità

Le femmine hanno spesso problemi durante il parto ed è consigliabile perciò la supervisione di un veterinario. Sono molto delicati di stomaco e necessitano particolare cura nell’alimentazione che dove contemplare carne, riso e verdure.