Tranquillizzare il cane durante i botti di Capodanno



Ogni anno, centinaia di animali muoiono terrorizzati dai botti di Capodanno. Nonostante le campagne di sensibilizzazione che da molti anni girano anche sui social network e sul web, anche quest’anno i proprietari di cani e gatti dovranno fare i conti con il panico dei propri cuccioli per lo scoppio di bombe e petardi.

Il primo consiglio è quello di tenere in casa l’animale, poiché la paura può causare tremori e tachicardia ed il panico potrebbe portare l’animale a fuggire d’istinto fuori dal recinto di casa.

Ecco alcuni consigli degli esperti per tranquillizzare il cane allo scoccare della Mezzanotte del 2021

Se avete modo di osservare la reazione del vostro cane, durante lo scoppio dei rumori forti, potrete prevenire un trauma all’animale anche durante lo scoppio dei botti di Capodanno. In generale, se il cane sta subendo un trauma noterete i seguenti comportamenti:

– Scappa in giro per casa impaurito in cerca di un rifugio

– Scava il terreno del giardino o il tappeto di casa

– Comincia a lasciare escrementi in casa o sporca in modo anomalo

– Lo vedi ansimare o abbaiare, avere comportamenti aggressivi e di difesa.

Se l’animale mostra uno di questi atteggiamenti, è il momento di agire per tranquillizzarlo.

Abbiamo chiesto al personale specializzato dell’asilo per cani Dustinhouse.it come ci si comporta se il proprio cane è terrorizzato dallo scoppio dei petardi. Gli esperti sono d’accordo sul consigliare di chiudere bene finestre e porte, in maniera da far entrare meno rumore nella stanza.

Se avete il telecomando a portata di mano, accendete la TV o la radio ad un volume alto. In questo modo si potrà camuffare il boato dello scoppio dei botti.

Niente coccole extra allo scoppio dei petardi. Appena iniziato il frastuono, non bisogna assumere un comportamento apprensivo ma è importante apparire rilassati di fronte all’animale. Se il cane lo permette, iniziate a giocare con lui come se nulla fosse, in modo da distrarlo. Vedrete che anche il cane tenderà ad imitare il comportamento del padrone, rimanendo calmo di fronte al rumore dei botti.

Se invece tenderà a rifugiarsi in un luogo tranquillo e per lui sicuro (in un angolo della stanza o sotto il letto), non seguitelo. Solo dopo la fine dei botti cercate di tranquillizzarlo a distanza, con le parole o con il suo cibo preferito. Se riuscite, meglio creare, per lui, un rifugio sicuro e lontano dai rumori, qualche settimana prima delle festività. In questo modo, l’animale avrà tempo per abituarsi e sentirsi al sicuro (ponendo all’interno alcuni dei suoi giocattoli e delle sue coperte in modo che riconosca il proprio odore e possa distrarsi durante i botti) .

Se non hai la possibilità di accogliere il tuo cane in casa, ricordati di aggiornare la sua identità ed il suo microchip ( in modo tale che chi lo trova possa risalire a te con più facilità) nel caso qualcosa andasse storto ed il tuo animale, impaurito, fugga via dalla proprietà in cui risiede.