Perché i cani ululano?

Cane che ulula

L’ululato, pur essendo un verso caratteristico del lupo, è un mezzo comunicativo che in determinate circostanze appartiene anche al cane, il suo diretto discendente. I cani, infatti, comunicano tra loro (e non solo) in diversi modi: in primis attraverso la postura, ma anche abbaiando e, in situazioni di disagio, malessere o di “bisogno”, ululando. Ed è di questo che parleremo in questo articolo: perché i cani ululano? Come capire se il proprio amico a quattro zampe ha qualcosa che non va e rimediare, distraendolo ed eliminando la causa del fastidio?

L’ululato del cane

Come tutti gli esseri viventi, anche i cani hanno il loro modo di comunicare, rivolgendosi ai propri simili ma anche a noi umani, coi quali hanno spesso a che fare. Pur non potendo parlare come faremmo noi, trovano comunque il modo di dimostrarci affetto, di farci comprendere le loro esigenze e di farci capire quando qualcosa li infastidisce o disturba. Se un cane ulula, sta palesando sicuramente frustrazione, gli manca qualcosa o sta chiedendo attenzioni. È quindi fondamentale capire qual è il problema, per il benessere del proprio cane e fare in modo che non desti l’attenzione di tutto il vicinato con i suoi ululati.

Cani che ululano significato

È molto importante capire se il proprio cane ha qualcosa che non va e cosa lo spinge a ululare, sapendo che tale reazione certamente non è sinonimo di serenità. Vediamo quali possono essere i motivi scatenanti:

  1. Spesso una determinata tipologia di rumore, specie se particolarmente acuto, continuo e fastidioso, può arrecare disturbo al cane al punto da spingerlo a ululare per manifestare il proprio disagio. Che si tratti di una sirena dei mezzi di soccorso, una suoneria di un telefono, il suono di un citofono, rumori vari provenienti dalla strada o dallo stesso appartamento in cui si trova l’animale.
  2. Un cane che ulula, molto spesso, sta manifestando la mancanza di qualcosa o di qualcuno, soprattutto se si ritrova solo in casa per tanto tempo e vuole compagnia. Può soffrire per la mancanza del padrone e per questo non sentirsi protetto, o in alternativa può aver sentito l’ululato di altri cani poco distanti, magari femmine in calore.
  3. Se il cane è tenuto in condizioni estremamente disagianti, in ambienti troppo stretti, troppo caldi o troppo freddi, poco illuminati e poco arieggiati, ululare è il minimo. Ci auguriamo che non accada mai e non si raggiungano mai simili livelli.

Queste sono solo alcune delle motivazioni che potrebbero indurre il cane a ululare, e quindi a manifestare disagio e malessere, ma ne esistono un’infinità e sta a noi cercare di interpretare i segnali che il nostro amico a quattro zampe ci sta lanciando. L’importante è sempre intervenire rimuovendo la causa del disagio, evitando di infastidirlo con determinati rumori e soprattutto dedicandogli molto più tempo e attenzioni: una cane coccolato, amato e trattato come uno di famiglia è sempre un cane felice.

Dovete soltanto evitare di accarezzarlo mentre ulula: se il vostro intento è quello di rassicurarlo, il cane al contrario potrebbe sentirsi incoraggiato e per questo ululare ancora di più.