I cani possono piangere? Perché i cani piangono? Miti e realtà sulle lacrime dei cani

I cani possono piangere

Gioia, felicità, voglia di giocare e anche fame sono emozioni che possono essere espresse sia dagli uomini che dai cani e cos’altro dire riguardo ad esse?

Cosa dire riguardo alla tristezza: i cani possono essere tristi?

Possono piangere?

Questa è una domanda che è stata posta varie volte.

Possono realmente piangere i cani? E se possono, perché piangono?

Si può fare qualcosa per farli smettere di piangere? Sì e no.

I cani sono molto emotivi e sembrano provare una grande empatia con i loro padroni.

Solitamente sviluppano legami molto forti con i loro padroni e sanno come questi ultimi si sentono. Stanno male quando il loro padrone è triste o piange e sono felici quando anche lui è felice.

Ma possono sentire la sofferenza emotiva e lacrimare?

Possono piangere proprio come noi?

Quando noi umani pensiamo al pianto pensiamo a uno stato emozionale, felicità, tristezza, o anche dolore.

I cani sono in sintonia con le persone. Spesso mostrano emozioni umane, ad esempio felicità e allegria.

Quando le persone sono tristi, i cani sembrano più attenti e affettuosi. Sentono quando le persone sono tristi, quindi sembra naturale che anche loro possano piangere.

Gli uomini sono l’unica specie che piange in modo abbastanza evidente.

Ovviamente i cani non scoppiano a piangere singhiozzando sulle loro ginocchia, con grosse lacrime che scorrono lungo i loro musi afflitti. In realtà, non c’è neanche una vera ragione per cui gli umani lo facciano.

Tecnicamente hanno la capacità di piangere.

I cani, come gli uomini e molti altri animali, hanno il condotto lacrimale che li aiuta a tenere le pupille umide nei i cani con i musi più piatti le lacrime possono essere più evidenti poiché i loro occhi sono più esposti.

I cani con gli occhi un po’ più penzolanti (come il Basset Hound) tendono ad avere più lacrime a causa della mancanza di protezione dei loro occhi. Quindi sì, i cani possono occasionalmente avere delle perdite liquide dai loro occhi che possono sembrare lacrime.

Comunque il legame emozionale che viene con le lacrime umane non sembra avvenire con i cani.

Niente collega le cosiddette ”lacrime” di un cane alle emozioni.

Perché i cani versano lacrime?

I cani mostrano emozioni.

Saltano, abbaiano o scodinzolano quando sono entusiasti e felici. Mostrano rabbia quando si sentono minacciati o quando credono che i loro padroni siano in pericolo. Gemono o mettono il broncio quando i loro padroni vanno via senza di loro o quando non vengono trattati come si aspettavano.

Sebbene non vi siano lacrime, un cane può mostrare tristezza e depressione con il suo comportamento lamentoso e abbattuto.

Una delle più grandi emozioni che i cani mostrano è probabilmente l’empatia. Sentono la tristezza e possono confortare qualcuno se ce n’è bisogno. Possono confortare senza piangere.

Quindi se i cani non piangono per tristezza o gioia, perché piangono?

Sfortunatamente, se tuo cane lacrima significa che qualcosa non va.

Potrebbe essere qualcosa di poco conto come un po’ di polvere negli occhi o qualcosa che provoca irritazione. Potrebbe anche significare che c’è un’infezione agli occhi, alle orecchie o ad una parte dell’apparato respiratorio.

Ci sono cani che sono affetti da una condizione che causa loro un’intensa lubrificazione oculare. Ad alcune razze, per esempio, accade dopo che starnutiscono.

Le lacrime di un cane possono essere anche causate da una reazione allergica. Se il tuo cane vive in casa è facile scoprire cosa causa la reazione, mentre potrebbe essere più difficile se sta spesso all’aperto.

I cani possono avere allergie ambientali proprio come gli uomini, ad esempio il polline o il cotone nell’aria potrebbe causare lacrimazione. Quindi potrebbe essere confortante sapere che le lacrime del cane non sono collegate alla tua sofferenza.

Le lacrime non sono un buon indicatore della sofferenza in quanto i cani sono solitamente più rumorosi in questi casi. Potrebbero piangere o gemere quando sentono dolore, ma non piangono.

Cosa posso fare a riguardo? Come posso farlo smettere di piangere?

Se noti che il tuo cane sta piangendo, dopo un’iniziale preoccupazione la domanda successiva è, naturalmente, come farlo smettere.

Innanzitutto bisogna scoprire perché piange,. Se gli hai recentemente cambiato il cibo o lavato la sua cuccia con un nuovo sapone o hai provato un nuovo prodotto sul tappeto, questa potrebbe essere la causa delle sue lacrime.

Se l’occhio (o gli occhi) sembra rosso e irritato potrebbe essere una reazione allergica alla polvere o ad un altro animale, allora basterebbe inumidirli delicatamente gli occhi con uno straccio umido per rimuovere ciò che lo irrita.

Se non sembra ci sia qualcosa negli occhi che lo disturba, la migliore opzione è portarlo da un veterinario per fargli fare qualche controllo, il quale può prescrivere dei farmaci per sconfiggere la sua infezione, aiutarlo con le comuni allergie o rimuovere efficacemente ciò che lo disturba.

Qualche volta la cura può durare per brevi periodi, giusto il tempo di rimuovere un’infezione minore, mentre altre volte può durare più a lungo se si tratta di un’infezione o una condizione più seria.

Sebbene i nostri cani siano molto sensibili alla nostra tristezza e altre emozioni non esprimono emozioni come fanno gli uomini.

Sì, i cani piangono, ma queste lacrime non sono legate alle emozioni.

Quando un cane sembra piangere, vuol dire che c’è un problema sottostante che può essere di qualsiasi tipo: come infezioni, qualcosa di irritante nell’area degli occhi, allergie o anche un semplice raffreddore.

Per farlo smettere di piangere, devi capire cosa lo fa piangere e in alcuni casi sarà fondamentale la diagnosi ed assistenza del veterinario.