Frutta, ortaggi e verdura che può mangiare il tuo cane

I cani hanno bisogno di una dieta alimentare molto equilibrata e ai vari alimenti vanno aggiunti anche frutta, ortaggi e verdura ma attenzione, non tutti vanno bene. Infatti, alcuni vegetali, che per noi sono salutari, per i cani possono essere dannosi come, ad esempio, l’uva che contiene una tossina che gli danneggia i reni. Per non correre rischi, elenchiamo una serie di alimenti che il tuo amico a quattro zampe può consumare senza correre nessun rischio.

Premessa: come somministrare i vegetali a Fido

I cani sono molto golosi e potrebbero chiedervi del cibo mentre state mangiando. Credendo di non fargli un danno, magari, gli allungate un pezzo di broccolo o un fagiolino pensando che, in fin dei conti, è verdura. Sbagliato! I cani, grandi o piccoli che siano, devono rispettare la loro alimentazione e le loro dosi. Ogni volta che introducete un alimento nuovo, osservate se ha reazioni particolari e, nel dubbio, chiedete informazioni al veterinario. Le verdure che vi indicheremo possono essere utilizzate anche per preparare un minestrone che potrà essere utilizzato come base per la preparazione del pasto. In questo modo usufruirà di tutti i benefici degli ortaggi durante il suo pasto quotidiano. Diversamente, se volete utilizzare le verdure come boccone premio, vi basterà cuocerle al vapore e preparare dei bocconcini da dargli come spuntino.

Ortaggi per Fido

Per incominciare partiamo dai fagiolini che sono molto amati dai cani, forse per la loro particolare consistenza. Consigliamo una lieve cottura al vapore, in modo che restino sodi e non acquosi. I fagiolini contengono molte fibre che aiutano l’intestino e hanno un apporto calorico praticamente irrilevante. Potete prepararne un mazzetto e, una volta scottati, tagliarli a pezzetti e metterli insieme al pasto del giorno: il vostro amico peloso apprezzerà molto. Se si tratta di fagiolini freschi e tenere, una volta ben lavati, li potete utilizzare anche crudi.

Anche gli spinaci sono apprezzati dai cani che possono mangiarli poiché il contenuto di ferro non risulta dannoso per i loro reni e il calcio li aiuta a mantenere le ossa in salute. La cosa importante è lavare molto bene le foglie degli spinaci. Essendo un vegetale che cresce in un terreno sabbioso, è molto facile che le foglie siano sporche di terriccio. Se non sono pulite bene, il cane ingerirà anche la sabbia che potrebbe causare delle coliche renali. Basta staccare le foglie dalla radice e metterle a mollo in abbondante acqua. Risciacquare le foglie singolarmente e il gioco è fatto. Gli spinaci hanno anche poteri antinfiammatori e il cane li può mangiare sia crudi (solo se molto freschi) o leggermente scottati al vapore. Forse crudi non sono molto apprezzati, ma se fate qualche polpettina con le foglie cotte, troverete nel vostro Fido un grande estimatore.

Un ortaggio che i cani adorano sgranocchiare è la carota! Oltre ad essere ricca di vitamine, la carota cruda, è un ottimo metodo per mantenere i denti canini puliti! Questo particolare è molto importante poiché l’igiene dentale dei cani è una dei problemi più deleteri dei nostri amici. La carota, grazie alla sua consistenza croccante e fibrosa, contribuisce alla pulizia degli spazi interdentali e della stimolazione della gengiva. Nella versione cotta, la carota (e il liquido di cottura) è ottima per sfiammare l’intestino del cane in casi in cui sia colpito da attacchi di diarrea.

I broccoli, invece, non sono molto amati dagli animali ed è un peccato perché sono un’ottima fonte di vitamina A, C e K, oltre a contenere sali minerali e fibra. Il loro odore forte non è molto stimolante, ma anche in questo caso si può ricorrere alla cottura al vapore che riduce l’emissione d’isotiocianato di metile, il componente cui, questa verdura, deve il suo caratteristico odore. Mischiato a un po’ di carote cotte diventerà molto piacevole e il cane lo mangerà senza nessun problema.

Tra le verdure che piacciono ai cani, troviamo anche le patate che sono ottime per il loro apporto di vitamina C e B6, Potassio e magnesio ma attenzione. Le patate sono caloriche quindi meglio non abbinarle in una zuppa con pane o pasta. Meglio utilizzarle con la buccia che è quella che contiene la maggior quantità di antiossidanti che aiutano il cane a prevenire l’invecchiamento. Mai farle mangiare crude, fritte o arrosto. Il cane le deve consumare solo al vapore o lessate.

Fido e la frutta

La somministrazione della frutta a Fido, richiede maggiore attenzione poiché non fa parte della sua dieta originaria, ma è subentrata da quando vive a stretto contatto con l’uomo. Determinati tipi di frutta, possono avere effetti benefici su Fido, ma senza mai abusarne. Per le dosi, che variano in base alle dimensioni dell’animale, è meglio rivolgersi al veterinario e comunque meglio non abbondare perché la frutta contiene zuccheri.

La banana, fonte insostituibile di potassio, aiuta a evitare i crampi e a migliorare la condizione fisica. Quando fate lunghe passeggiate o attività fisica, potete dargli un pezzetto di banana che sicuramente gli farà bene e sarà molto apprezzata.

Il melone è un’altra fonte di potassio (anche se in quantità inferiore rispetto alla banana). Oltre a questo contiene anche vitamina A, B e C, magnesio e acido folico, tutti elementi importanti per la salute del cane. Ovviamente, come tutti i frutti arancioni, contiene betacarotene che aiuta l’apparato visivo, punto debole di molti cani. Essendo più succoso della banana, gli animali lo mangiano più volentieri, ma attenti a non eccedere alle dosi consigliate dal veterinario. Anche l’anguria è molto apprezzata dai cani per la sua “succosità”, ma prima di dargli un boccone, va privato dei semi. Il cocomero è ricco di vitamine e Sali minerali, ma quando è maturo, ha anche molti zuccheri.

Tra la frutta consigliata per i cani, troviamo anche il kiwi. Qui il discorso si fa un po’ controverso poiché è vero che il kiwi è ricco di vitamina C e fibre, ma è pur vero che può scatenare qualche reazione allergica.  È particolarmente adatto per la regolarità intestinale, ma prima di utilizzarlo chiedete il consenso al veterinario.

Da evitare, perché molto tossici per il cane, uva e avocado, mentre i fichi vanno eliminati perché contengono un tasso di zucchero troppo elevato. Ti consiglio di leggere quali sono tutti gli altri cibi velenosi che il cane non deve mangiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi