Il cucciolo morde le mani: cosa fare?

Cucciolo morde le mani

I cuccioli di ogni specie sono dei gran giocherelloni e anche i cuccioli di cane non sono da meno. A volte però nel gioco vanno imposte delle regole per evitare che il cucciolo si faccia male o lo faccia ad altri. Nei primi mesi infatti i cani tendono ad esplorare il mondo anche attraverso i denti, quindi mordono volentieri giochi, scarpe, mobili e anche le mani del proprio padrone. I denti da latte sono molto pungenti e quindi possono far male, è importante perciò insegnare fin da subito al cucciolo qual è il limite oltre il quale non andare.

Perché i cuccioli mordono

I cuccioli di cane mordicchiano per conoscere e per giocare, di solito spetta alla mamma insegnare come comportarsi e quando smettere di giocare e mordere. Purtroppo però spesso non è possibile perché i cuccioli le vengono tolti troppo presto, oppure perché la mamma non è interessata ad insegnare loro le regole (a volte può capitare). Quando la madre gioca con i cuccioli, svolge un ruolo molto importante nell’educazione degli stessi, infatti indica loro cosa possono e non possono fare e quando è ora di tornare a comportarsi bene. I cuccioli infatti sperimentano il gioco principalmente con la loro mamma e con i fratellini: la mamma, quando il cucciolo morde troppo forte, si alza e se ne va, lasciandolo solo a giocare coi fratelli. Tra una capriola e un morso il cucciolo potrebbe far male, con i propri dentini, a un fratellino che quindi emetterà un grido di dolore, e così il cucciolo capirà, pian piano, fin dove potersi spingere giocando.

Cosa non fare quando il cucciolo morde

Ovviamente noi abbiamo un modo differente di comunicare, ma possiamo provare a comportarci il più possibile come farebbe la mamma del cucciolo. Evitate quindi di sgridarlo quando vi morde e non picchiatelo, ma soprattutto non rimanete a subire i suoi morsi, perché prendendo questa abitudine potrebbe farlo anche quando sarà cresciuto, e potrebbe farvi male sul serio involontariamente.

Come far smettere di mordere al cucciolo

Innanzitutto armatevi di pazienza, i risultati non si vedranno da un giorno con l’altro, dato che è normale che i cuccioli mordano.

Per insegnare al cucciolo quando è il momento di smetterla dovrete comportarvi come farebbe la madre, quindi alzarvi quando vi fa male e lasciarlo da solo, magari con un gioco con cui sfogarsi. Oppure dire con voce stridula “Ahi” quando morderà troppo forte.

Un altro modo per far capire al cucciolo quando fermarsi, è insegnargli il comando lascia. Per fargli imparare questo comando dovrete utilizzare un giochino e dei biscottini come premio. Lasciate giocare il cucciolo con il gioco, e nel momento preciso in cui lo lascerà spontaneamente, ripetete “lascia” in tono deciso, poi donategli un biscotto. Con pazienza assocerà il comando al premio. É molto importante però non barattare mai il biscotto per il gioco, perché potrebbe iniziare a “ricattarvi”.

Con pazienza e costanza vedrete che il vostro cucciolo imparerà come comportarsi e le vostre mani non saranno più piene di tagli.