Impariamo a capire le parole del nostro cane

Molto spesso quando ci interfacciamo con il nostro amico a quattro zampe rischiamo di fare due errori diametralmente opposti ma in grado di generare dei fraintendimenti anche abbastanza seri. E’ bene partire dal principio che gli altri animali della terra sono senzienti, quindi in grado di connettersi emotivamente con altri individui della propria e di altre specie. Quindi è chiaro che anche il cane parla.

Il nostro cane parla non solo con la bocca ma con ogni parte del suo corpo. Ogni gesto, ogni movimento non è casuale ma una vera espressione dei suoi sentimenti. In seguito verranno esposti tutti i modi con i quali il nostro amico peloso comunica con noi in modo tale da potergli rispondere in modo adeguato.

Le espressioni del viso

Come abbiamo sentito tante volte, il viso è lo specchio della nostra anima e di come stiamo reagendo ad un determinato stimolo esterno. Questo discorso deve essere allargato anche ad altri esseri viventi e nel nostro caso ai cani. Ogni sentimento di tipo aggressivo può essere causato dalla dominanza o dalla paura.

  • IRA : Il cane quando è adirato tende ad arricciare le labbra aperte, il giusto per mostrare i denti. Le pupille in un primo momento tendono a rimpicciolirsi, per poi dilatarsi con l’aumentare della tensione. Quando questo sentimento è dovuto alla dominanza, il cane tende ad imporre il proprio dominio su un altro e le orecchie sono protese in avanti. Se invece è spaventato, il volto tende ad essere piegato per cercare di non incrociare lo sguardo con l’oppositore;
  • AGGRESSIVITA’: le labbra sono tirate completamente in su e la bocca aperta a forma di C in modo da mostrare i denti e cercare di incutere paura nell’oppositore, con sguardo rivolto dritto all’interlocutore con occhi spalancati se si tratta di dominanza. Se il cane ha paura le orecchie sono appiattite, lo sguardo semi chiuso e qualche ruga sul muso;
  • IRRITAZIONE E ATTENZIONE : nel primo caso l’animale tende ad arricciare le labbra con la bocca chiusa per far intravedere i denti. Quando il nostro quadrupede sta facendo attenzione ad un suono o ad un animale ha la bocca chiusa con lo sguardo fisso in avanti e le orecchie portate avanti;
  • INDECISIONE: bocca chiusa con orecchie che hanno un movimento ;
  • RILASSATEZZA, FARE LA PACE E AMICIZIA : questi sono tre segnali molto positivi. Nel primo caso il cane tende ad avere la bocca distesa con la lingua appoggiata sui denti e pupille piccole. Nel secondo caso l’animale fa uno sbadiglio senza mostrare i denti, con occhi semi chiusi e le orecchie leggermente all’indietro. Infine l’amicizia: le orecchie sono appiattite sulla testa con anche in questo caso la faccia, bocca ed occhi, rilassata.

Gli Abbai

Il cane ci parla anche con gli abbai, vediamone qualcuno:

  • abbai crescenti: il cane si sta divertendo;
  • abbai veloci con una intonazione non molto alta: lancia l’allarme per un pericolo che sente imminente;
  • abbaio ululato: malinconia e tristezza.

Altri particolari modi di comunicare

Sorriso: è una modalità molto rara perché è usato da cani molto sensibili e lo realizza increspando le  labbra per mostrare i denti. Un comportamento che viene effettuato solo verso l’uomo ed indica affetto;

Ignorare l’esistenza di un altro cane: l’individuo cerca una tregua da un gioco o attività sociale;

Il pacificatore: è possibile che durante uno scontro un cane più adulto lo blocchi mettendosi in mezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi