Calore cane: quanto dura il ciclo

Cane baci

Quando una cagnolina entra a far parte della famiglia, i padroni spesso si preoccupano di come comportarsi con lei quando avrà raggiunto la maturità sessuale, e quindi inizierà ad andare in calore.

Cane baci

Di seguito spiegheremo cos’è il calore e cosa fare per far star bene la nostra amica a quattro zampe.

Quando avverrà il primo calore?

Tendenzialmente nei cani di piccola taglia si raggiunge la maturità sessuale attorno ai 6 mesi, mentre per le razze più grandi intorno ai 12. Già dal primo calore la femmina può accoppiarsi e restare incinta. È bene ricordarselo, soprattutto se in casa sono presenti maschi interi.

Nel mondo canino non esiste la menopausa quindi le femmine rimangono fertili per la durata dell’intera vita.

Ma cos’è il calore? E come avviene?

È un periodo che prepara alla possibile gravidanza e viene suddiviso in quattro fasi:

  • Proestro

Dura dai 7 ai 10 giorni e in questo periodo la femmina ha perdite ematiche, i maschi risulteranno molto interessati ma lei provvederà a scacciarli.

A differenza di quanto si possa pensare, non vi sono similitudini col mestruo della donna, poiché il sangue del cane arriva dalla mucosa vulvare e non dall’utero.

  • Estro

Come il proestro, ha una durata di 7-10 giorni ed è il momento in cui la femmina è pronta all’accoppiamento. Le perdite diventano trasparenti e la vulva ingrossata.

  • Metaestro

Di breve durata, gli estrogeni diminuiscono e il progesterone aumenta

  • Diestro

Di durata trimestrale, è la fase della gravidanza vera o isterica. La femmina inizierà a produrre latte per via del progesterone che le farà credere di essere incinta.

Vi è poi l’anaestro che è la parte del ciclo tra un calore e l’altro.

Ogni quanto?

Le femmine vanno in calore circa due volte l’anno, ovviamente non è una regola fissa, ogni cane ha i suoi ritmi. L’importante è che si svolga in modo regolare, quindi si dovrà prestare molta attenzione ad ogni fase e ai suoi tempi.

Cosa fare e cosa no?

La nostra fedele amica sa bene come comportarsi ma, se possibile, ci sono degli accorgimenti che possono agevolarla.

Ad esempio farle indossare delle mutandine apposite per evitare che si sporchi e che perda sangue per casa. Non dimenticando di toglierle quando verrà portata a spasso, dato che le impedirebbero di fare i bisogni in modo agevole.

Oppure evitare di lasciarla in giardino, siccome attirerebbe ogni cane che passa di lì, e ciò potrebbe renderla nervosa o irrequieta. Evitiamo categoricamente di tenere nei paraggi maschi non castrati se vogliamo evitare gravidanze indesiderate.

Non ci si deve preoccupare per lei, non sente dolore e non soffre, è semplicemente una parte integrante e naturale della sua vita.

L’unico modo per far sì che il calore non si ripresenti è la sterilizzazione, che non comporta nessuna mancanza all’animale. Non è giusto credere che sia necessario farle fare almeno una cucciolata, per lei non fa differenza, se riceverà sempre il vostro amore incondizionato sarà perfettamente felice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *